Formazione

Maria: Generatrice di Santità - Festa Diocesana dell'Adesione

Generare significa «apprendere la virtù dell’incontro» (Vittorio Bachelet), accogliere l’invito ad uscire fuori da sé per farsi prossimi. Generare è essere capaci di animare la passione verso l’impegno per il mondo, di originare relazioni nuove, di preferire gli orizzonti inclusivi ai confini limitanti. Generare è insomma fare proprio l’atteggiamento materno di chi non si limita a dare inizio alla vita, ma compie il proprio mandato iniziando alla vita, ‘donando alla vita’. In questo anno associativo aderire all’Azione Cattolica significa farsi «generatori di senso» (EG, 73) per gli uomini di questo tempo e avere lo sguardo in avanti, perché siamo tutti chiamati ad aprirci al futuro che ci attende e a cogliere le sfide degli anni a venire. In occasione della festa dell’Adesione, l’Azione Cattolica della Diocesi di Adria – Rovigo si metterà in ascolto del racconto dell’esperienza di una giovane di AC che, di ritorno dalla XV Assemblea Generale del Sinodo dei Vescovi sui Giovani, la fede ed il Discernimento vocazionale, appena conclusa, ci porterà “la voce di tutta una generazione. […] perché la Chiesa (e l’AC) sia spazio di dialogo e testimonianza di fraternità che affascina”e, sull’esempio di Maria, “generi” percorsi di santità. Invito tutti, quindi, a partecipare a 

LA FESTA DIOCESANA DELL’ADESIONE

Maria: Generatrice di Santità - Festa Diocesana dell'Adesione

Generare significa «apprendere la virtù dell’incontro» (Vittorio Bachelet), accogliere l’invito ad uscire fuori da sé per farsi prossimi. Generare è essere capaci di animare la passione verso l’impegno per il mondo, di originare relazioni nuove, di preferire gli orizzonti inclusivi ai confini limitanti. Generare è insomma fare proprio l’atteggiamento materno di chi non si limita a dare inizio alla vita, ma compie il proprio mandato iniziando alla vita, ‘donando alla vita’. In questo anno associativo aderire all’Azione Cattolica significa farsi «generatori di senso» (EG, 73) per gli uomini di questo tempo e avere lo sguardo in avanti, perché siamo tutti chiamati ad aprirci al futuro che ci attende e a cogliere le sfide degli anni a venire. In occasione della festa dell’Adesione, l’Azione Cattolica della Diocesi di Adria – Rovigo si metterà in ascolto del racconto dell’esperienza di una giovane di AC che, di ritorno dalla XV Assemblea Generale del Sinodo dei Vescovi sui Giovani, la fede ed il Discernimento vocazionale, appena conclusa, ci porterà “la voce di tutta una generazione. […] perché la Chiesa (e l’AC) sia spazio di dialogo e testimonianza di fraternità che affascina”e, sull’esempio di Maria, “generi” percorsi di santità. Invito tutti, quindi, a partecipare a 

LA FESTA DIOCESANA DELL’ADESIONE

Ac.Lab - Corsi di formazione educatori 2018

Siamo pronti per partire con i nuovi corsi di formazione per educatori.
La "Scuola Associativa" propone una serie di incontri per Educatori/Catechisti che vogliano conoscere meglio e o di più l’esperienza dell’Azione cattolica.

Conclusioni del Convegno dei Presidenti e assistenti diocesani 2017

Custodire, generare, abitare. Sono i tre verbi del futuro per un’Ac che ha voglia di mettersi al servizio del paese e della Chiesa. Con la sua storia, lunga ormai 150 anni. E con i suoi volti di giovani e adulti, passando per i ragazzi e gli anziani, intrisi di passione e sorriso per un impegno pastorale e sociale che implica però anche una ricerca personale e spirituale.

Sezione:

Ecco i nuovi responsabili per il triennio 2017/2020

Domenica 19 febbraio 2017 dalle ore 9:30 si è svolta presso il teatro parrocchiale della Madonna Pellegrina (Commenda) di Rovigo la XVI Assemblea Diocesana elettiva dell’Azione Cattolica diocesana. “Futuro e presente. Fare nuove tutte le cose. Radicati nel futuro, custodi dell’essenziale” è questo il titolo che ha accompagnato i partecipanti all’appuntamento associativo, alla presenza del nostro vescovo Pierantonio, del rappresentante della Presidenza nazionale Michele Tridente (vice giovani) dei delegati del collegamento del Triveneto di AC Marco Pio Bravo, Alberto Landri e Luisa Bellomo.

Ecco i nuovi responsabili per il triennio 2017/2020

Domenica 19 febbraio 2017 dalle ore 9:30 si è svolta presso il teatro parrocchiale della Madonna Pellegrina (Commenda) di Rovigo la XVI Assemblea Diocesana elettiva dell’Azione Cattolica diocesana. “Futuro e presente. Fare nuove tutte le cose. Radicati nel futuro, custodi dell’essenziale” è questo il titolo che ha accompagnato i partecipanti all’appuntamento associativo, alla presenza del nostro vescovo Pierantonio, del rappresentante della Presidenza nazionale Michele Tridente (vice giovani) dei delegati del collegamento del Triveneto di AC Marco Pio Bravo, Alberto Landri e Luisa Bellomo.

Inaugurazione Piazzetta Marvelli

Sabato 18 marzo 2017, alle ore 18.30, sarà inaugurata la Piazzetta dedicata al Beato Alberto Marvelli che si trova in Corso del Popolo tra il palazzo delle Poste e il palazzo Ex-Enel. Durante la cerimonia inaugurale il Vescovo Mons. Pavanello benedirà la Piazzetta. Tutti gli iscritti all'Azione Cattolica e la cittadinanza sono invitati.

Inaugurazione Piazzetta Marvelli

Sabato 18 marzo 2017, alle ore 18.30, sarà inaugurata la Piazzetta dedicata al Beato Alberto Marvelli che si trova in Corso del Popolo tra il palazzo delle Poste e il palazzo Ex-Enel. Durante la cerimonia inaugurale il Vescovo Mons. Pavanello benedirà la Piazzetta. Tutti gli iscritti all'Azione Cattolica e la cittadinanza sono invitati.

XVI Assemblea Diocesana

Domenica 19 Febbraio 2017, alle ore 9.30, presso il Teatro della Parrocchia "Madonna Pellegrina, Commenda" (Piazza Fratelli Cervi, Rovigo) si terrà la XVI Assemblea Diocesana, un momento importante nella vita dell'Associazione, non solo per il rinnovo del Consiglio, ma anche per pensare al futuro con uno sguardo al passato.

Festa Diocesana dell'Adesione - 8 dicembre 2016

Nel terzo anno di questo triennio associativo, vogliamo impegnarci a trasmettere la gioia che nasce dal nostro incontro con Cristo e dall’appartenenza alla Chiesa nella concretezza della comunità locale, per abbracciare sempre più uno stile di comunione.

Pagine